Skip to main content

Dati dell'impianto

Generali

  • Località:  Catenanuova (EN)
  • Coord. UTM (Fuso 33S):
    471.770 E – 4.157.660 N
  • Superficie del lotto: 7.800 m²
  • Superficie dell’impianto: 4.900 m²
  • Rottamazione veicoli: 3.600 m²
    Messa in riserva RAEE: 1.300 m²
  • Superfici coperte: 1.560 m²
  • Fase progettuale: in realizzazione
  • Incarico: Progettazione definitiva, Studio di Impatto Ambientale e procedura A.I.A.
  • Importo dell’opera: 1.120.951,54 €

Trattamento

  • Operazioni ai sensi degli all. B e C alla Parte Quarta del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.: R13
  • Potenzialità prevista:
    1.500 veicoli/anno
    1.100 t/anno di RAEE
  • Giorni lavorativi previsti all’anno: 350
  • Stoccaggio veicoli fuori uso in ingresso:
    340 m²
  • Area di messa in riserva RAEE:
    670 m²
  • Stoccaggio oli esausti: 500 litri
  • Stoccaggio percolati: 150 m³
  • Stoccaggio acque prima pioggia: 60 m³

Impianti accessori

  • Impianto fisso di rivelamento e spegnimento incendi costituito da un anello di distribuzione munito di n.1 idrante UNI70 e n. 5 idranti UNI45 all’interno dei corpi di fabbrica
  • Sistemi mobili di spegnimento: estintori carrellati da 50 kg e portatili da 6 kg

(S0020)

Descrizione dell’impianto

L’impianto si configura come un centro per la bonifica e la messa in sicurezza, il recupero dei materiali e la rottamazione di veicoli a motore e rimorchi, nonché per la messa in riserva ed il recupero di Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE), garantendo una gestione integrata dei rifiuti al fine di minimizzare l’impatto sul territorio e sull’ambiente naturale e di recuperare al massimo materiali ed energia.
L’impianto è stato progettato, in accordo a quanto previsto dal “Piano regionale per il settore dei centri di raccolta per la messa in sicurezza, la demolizione, il recupero dei materiali e la rottamazione dei veicoli a motore e dei rimorchi”,  per il trattamento di circa 1.500 veicoli all’anno. Inoltre potrà ricevere, ai fini della messa in riserva ed il successivo recupero, un quantitativo di RAEE pari a circa 1.100 t/anno.
Il complesso industriale si estende su una superficie di circa 4.900 m² ed è costituito da due grandi sezioni: la prima destinata ai veicoli a motore fuori uso e la seconda alla messa in riserva dei RAEE; il settore di rottamazione dei veicoli a motore, di circa 3.600 m², è costituito da due grandi aree scoperte per lo stoccaggio dei veicoli in ingresso ed in uscita (destinati alla pressatura/frantumanzione) e da un capannone all’interno del quale vengono svolte tutte le operazioni di smontaggio, messa in riserva e recupero dei veicoli a motore fuori uso.
Il settore di messa in riserva dei RAEE, ci circa 1.300 m², è invece costituito da un unico capannone, all’interno del quale vengono stoccati i RAEE in ingresso e le parti/rifiuti ambientalmente e dove vengono smontati e messi in riserva i componenti riutilizzabili.
Particolare attenzione è stata posta nella progettazione di reti di smaltimento idrico separate (acque industriali, acque di prima pioggia e reflui civili), al fine di preservare le matrici ambientali interessate (suolo, sottosuolo e falda sotterranea).